Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL,, CIA Treviso, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


Vodafone e Tim, dal 21 luglio servizi gratuiti diventano a pagamento

Dal 21 luglio i servizi “Chiamami e Recall” di Vodafone e “LoSai e ChiamaOra” di Tim, fin’ora gratuiti, diventeranno a pagamento (e saranno anche abbastanza cari). Si tratta di una modifica a norma di legge, per cui niente di illecito, perché comunicata per tempo e in maniera chiara. In tanti hanno già ricevuto SMS dal proprio operatore, Tim o Vodafone che sia, in cui si comunica la notizia. Altri li riceveranno in questi giorni. I servizi che diverranno a pagamento, in genere, sono attivati in automatico su ogni Sim o abbinati al proprio piano tariffario e fino a ad ora non costavano nulla all’utente. In molti neanche sanno se questi servizi sono attivi o no sulla propria utenza, per il semplice motivo che non li hanno mai utilizzati.
Ecco perché chi non è interessato al servizio può disattivarlo prima del 21 luglio, altrimenti dopo dovrà pagare (nel caso di Tim anche se non si usano). I clienti Vodafone pagheranno 6 cent al giorno per ogni giorno in cui si utilizza il servizio “Chiamami e Recall”: chi lo usa tutti i giorni potrà arrivare a spendere in un anno 21,90 euro. I clienti Tim invece pagheranno un importo fisso di 1,90 euro ogni 4 mesi, quindi in totale 7,60 euro all’anno.
Consigli utili su come disattivali, senza pagare nulla.
Per disattivare i servizi di Vodafone: andare direttamente alle pagine web dei due servizi Chiamami e Recall, controllare se sono attivi sulla propria utenza e seguire le indicazioni per disattivarli entrambi o soltanto uno dei due; oppure contattare i numeri gratuiti che Vodafone ha messo a disposizione degli utenti per questa operazione: 42070 e 42592.
Per disattivare i servizi di Tim: andare direttamente alla pagina web dei due servizi (LoSai e ChiamaOra). Purtroppo in questo caso non è possibile disattivare soltanto uno ei due; oppure contattare il numero gratuito che Tim ha messo a disposizione degli utenti: 40920.

Mestre, 4 luglio 2014