Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL,, CIA Treviso, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 
Aumento delle tariffe per promuoverne altre. La finta trasparenza del libero mercato.

Wind insiste e ci riprova, questa volta sono le utenze mobili prepagate a rischiare un nuovo aumento

Si tratta dei clienti “All Inclusive” a cui Wind aumenterà l’offerta di un importo pari a 1,50€/mese in cambio di 1Giga in più, passando da una tariffazione di 28 giorni ad una di 30.

Come al solito l’unica possibilità lasciata agli utenti è quella, un po’ inconsistente, di recedere dal contratto senza costi.

Ciò che stupisce è che contestualmente all’aumento di questa tariffa All Inclusive la Wind promuova una nuova e “vantaggiosa” offerta che viene venduta sotto il nome di All Inclusive Summer Edition al costo di 12 euro ogni 28 giorni, cioè allo stesso prezzo a cui era venduta la All Inclusive prima dell’aumento.

Già in passato abbiamo assistito allo stesso tipo di manovre da parte di altre Società del settore delle Telecomunicazioni come Tim e Vodafone, ma evidentemente i provvedimenti messi in atto dalle Autorità competenti non hanno scoraggiato queste pratiche incomprensibili e poco trasparenti.

Federconsumatori ritiene che queste manovre di mercato generino grande confusione e incertezza tra i consumatori e come già in passato fatto, chiede alle Autorità del settore un maggiore controllo e delle misure che disincentivino con fermezza questo tipo di procedure che svantaggiano i consumatori e per garantire la tutela di un buon mercato.

Mestre, 27 giugno 2016