Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL,, CIA Treviso, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 
La sicurezza e la privacy in Internet: consigli pratici

Ci sono tecnologie che semplificano la vita, ma al tempo stesso contengono dei rischi legati all’uso dei dati, alla loro sicurezza, a una profilazione potenzialmente illimitata. L’internet delle cose sta aprendo nuovi scenari nella sicurezza dei dati personali. Bastano alcuni accorgimenti per cercare di proteggersi e far sì che dispositivi collegati a internet, non solo smartphone e tablet ma anche auto, sistemi medicali e altri oggetti che raccolgono dati sensibili, siano utilizzati in modo sicuro.

Questi prodotti raccolgono numerosi dati personali che vengono condivisi con altri dispositivi e confluiscono in banche dati delle imprese produttrici o di servizi. L’internet delle cose continua a crescere rapidamente, e di conseguenza il volume, il valore e la rilevanza di questi dati aumentano a loro volta esponenzialmente attirando i criminali informatici. Più prodotti e servizi sono connessi a internet, più si aprono strade attraverso cui la frode può essere commessa.

Ci sono alcune precauzioni fondamentali che i consumatori possono attuare per proteggersi senza perdere le opportunità che offre questo nuovo mercato.

  • Assicurarsi che i prodotti e i servizi che si stanno acquistando siano di aziende con una buona reputazione.
  • Verificare che i fornitori di questi prodotti e servizi abbiano chiare politiche di privacy e di utilizzo dei dati.
  • Controllare nelle policy se i dati possono essere ceduti a terzi. L’accesso deve essere protetto da una password sicura e il sistema, quando possibile, sorvegliato.
  • Scaricare le applicazioni per il vostro dispositivo solo da piattaforme affidabili, come Google Play o App Store. Controllate le recensioni dei clienti.

È importante tenere presente che anche i dati apparentemente privi di interesse possono essere utilizzati da truffatori per rubare e costruire solide identità. Queste possono essere utilizzate per attività online, social engineering, attacchi di phishing e altro ancora.

Mestre, 26 maggio 2016