Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL,, CIA Treviso, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


 
Canone Rai: per chi non possiede l’apparecchio finalmente è in rete il modello di autocertificazione

È disponibile in rete il modello con cui i titolari di un contratto di fornitura di energia elettrica per uso domestico residenziale posso certificare di non possedere un appareccho televisivo. Questa dichiarazione sostitutiva se non veritiera comporta naturalmente delle sanzioni anche penali (articoli 75 e 76 del DPR 445/2000).

L’agenzia delle Entrate comunica che ”i cittadini che risultano titolari di un’utenza di fornitura elettrica ad uso domestico residenziale possono certificare tramite questo modello che in nessuna delle abitazioni per le quali il dichiarante è titolare di un’utenza elettrica è detunuto un apparecchio tv.”.

Seguono qui  sotto alcune indicazioni utili:  

Come presentare l’autocertificazione: Il modello va presentato direttamente dal contribuente o dall’erede tramite un’applicazione web, che sarà disponibile dal 4 aprile sul sito delle Entrate, usando le credenziali Fiscoline o Entratel rilasciate dall’Agenza, oppure tramite intermediari abilitati.  È prevista comunque la possibilità di presentare il modello, insieme ad un documento di identità valido, tramite servizio postale in plico raccomandato senza busta al seguente indirizzo: Agenzia delle Entrate Ufficio di Torino 1, S.A.T. – Sportello abbonamenti tv – Casella postale 22 – 10121 Torino.

Scadenze 2016:

-          per posta entro il 30 aprile

-          via Internet entro il 10 maggio  

 Il pagamento effettuato entro tali scadenze avrà valenza per l’intero anno 2016.

 In caso non si rispettino le scadenze indicate sopra, ma si invii la documentazione nel periodo successivo e entro il 30 giugno 2016,  l’esenzione varrà solo per il semestre luglio-dicembre 2016.

Per  avere l’esenzione per l’anno 2017 si dovrà invece inviare nuovamente il modulo di auto certificazione dal 1° luglio 2016 entro il  31 gennaio 2017.

Per avere l’esenzione il Modulo dovrà essere inviato ogni anno 

Indicazioni per chi attiva nuove utenze: in caso di attivazione di una nuova utenza di fornitura di elettrica per uso domestico residenziale e che  non sono titolari di altra utenza residenziale nell’anno di attivazione, devono presentare la dichiarazione sostitutiva entro la fine del mese successivo alla data di avvio della fornitura per avere effetto a partire dalla stessa data e fino al 31 dicembre dell’anno in corso.

Nel caso di Canone RAI intestato ad una persone della famiglia e bolletta luce intestata ad una persona diversa della famiglia: il Decreto attuativo sul Canone dice che l’Agenzia delle Entrate provvede alla “voltura d’ufficio” per cui il Canone finisce in capo alla persona che ha intestato anche la bolletta della luce. Lo stesso modulo permette comunque di segnalare anche la necessità della voltura, indicando il codice fiscale del intestatario dell’utenza elettrica.

Chi è esentato dal pagamento  del Canone RAI. Marito e moglie con più di 75 anni che insieme non superano un reddito lordo di 8.000 euro annui. Anche qui in realtà manca il relativo Decreto e pertanto ad oggi sono esonerati i 75 anni con reddito lordo fino a 6.713 euro, come da regole precedenti. 

Concludendo, ricordiamo, per chi ha l’apparecchio tv, che a Luglio arriverà la prima bolletta della luce che comprenderà anche il Canone RAI;  si pagheranno a scadenza della bolletta le prime tre rate del Canone per un importo di 60 euro sui 100 euro complessivi.

Clicca qui per scaricare il modello:  -modello dichiarazione sostitutiva Canone rai

Mestre, 12 aprile 2016