Utilizzando questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Accetto

Federconsumatori è un'associazione senza scopo di lucro che ha come obiettivi prioritari l'informazione e l'autotutela dei consumatori ed utenti ed è iscritta nel Registro Regionale delle Associazioni dei Consumatori (L.R. 23/10/2009, n. 27).

Per segnalazioni, informazioni o consulenze CONTATTACI scrivendo a segnalazioni@federconsveneto.it e i nostri esperti ti risponderanno quanto prima

Per ricevere la nostra newsletter inserisci il tuo indirizzo email nello spazio sottostante e clicca su Iscriviti. Riceverai una mail di conferma per l'iscrizione; segui le indicazioni in essa contenute per completare il processo.

Per sospendere l'invio dei messaggi spuntare qui

Autorizzazione al trattamento dei dati personali (d.lgs. 196/2003)

CGIL, Auser, Spi, Società di Mutuo Soccorso tra Carpentieri e Calafati, ARCI Treviso, SILP per la CGIL,, CIA Treviso, FITeL Veneto

Gli iscritti convenzionati hanno diritto allo sconto sulla quota annuale d'iscrizione

Collabora con noi: diventa volontario di Federconsumatori

Cerchiamo persone interessate a svolgere attività di sostegno, formazione, informazione e tutela dei cittadini nella loro qualità di consumatori, risparmiatori e utenti.
Se vuoi proporti come volontario, rivolgiti alla nostra sede più vicina (per conoscerla clicca qui).


E-commerce, Antitrust apre istruttoria su Amazon

’Antitrust ha aperto un’istruttoria nei confronti di Amazon per carenze informative sulle informazioni precontrattuali e sulla garanzia legale. Come spiega l’Autorità nell’ultimo bollettino, “sulla base di informazioni acquisite d’ufficio nonché alla luce di segnalazioni pervenute dal mese di febbraio 2014 al mese di giugno 2015 da parte di consumatori, acquisite agli atti del procedimento, è emerso come taluni comportamenti posti in essere da Amazon, in relazione alla prospettazione, promozione e vendita di beni di consumo sul sito www.amazon.it potrebbero integrare fattispecie rilevanti ai sensi del Codice del Consumo”.

L’Antitrust indaga dunque perché Amazon “avrebbe indotto i consumatori alla conclusione di contratti a distanza tramite le pagine del proprio Sito con soggetti terzi senza fornire adeguate informazioni in tal senso” e perché mancherebbero, o sarebbero carenti, informazioni importanti per il consumatore. In particolare, dice l’Antitrust, “sia nel caso in cui il contratto si concluda con Amazon che nella diversa ipotesi in cui Amazon venda tramite piattaforma “MarketPlace”, nel processo di acquisto, sarebbero omesse e/o fornite in modo inadeguato informazioni rilevanti quali quelle precontrattuali obbligatorie ai sensi degli artt. 49 e ss. del Codice del Consumo, nonché l’informativa sulla garanzia legale di conformità, ai sensi degli art. 128 e ss. del Codice del Consumo”.

Mestre, 13 agosto 2015